Giovedì, 19 Ottobre 2017


Attualità

Siccità, approvata la deroga al Greening per il 2017

09 Ottobre 2017

Firmato il decreto ministeriale che permette di derogate per l’annualità 2017 al divieto di pascolo e sfalcio per i terreni lasciati a riposo durante il periodo di ritiro e utilizzati per il rispetto della diversificazione e per l’obbligo Efa (aree di interesse ecologico).

Questo provvedimento, autorizzato da Bruxelles, è stato preso in seguito alle difficoltà che l’assenza di pioggia ha causato alle aziende agricole italiana ma anche degli altri Paesi. Tale provvedimento potrà essere applicato alle aziende.

Le deroghe, che saranno applicate solo alle imprese ricadenti nei territori colpiti dalla siccità. riguardano:

  • la possibilità di riconoscere come coltura diversa ai fini della diversificazione colturale i terreni lasciati a riposo, anche se sono stati sfalciati o pascolati;
  • la possibilità di riconoscere come Efa i terreni lasciati a riposo anche se sono stati sfalciati o pascolati.

Durante il periodo di ritiro, infatti, la normativa prevede il divieto di produzione che comprende anche il divieto di sfalcio e pascolamento della superficie messa a riposo.

A partire dal 16 ottobre e sino al 30 novembre inoltre l’Italia potrà erogare gli anticipi Pac per importi pari al 70% dei pagamenti diretti e per l’85% per le misure a superficie e le misure correlate agli animali dello Sviluppo rurale. Si tratta di percentuali superiori rispetto a quelle previste dalla norma che prevede il 50% per i pagamenti diretti e il 75% per lo Sviluppo rurale.

I provvedimenti previsti hanno l’obiettivo di fornire supporto alle aziende agricole che, a causa delle condizioni climatiche avverse, hanno avuto difficoltà nello svolgimento delle normali attività agricole e subìto gravi perdite di produzione. Gli uffici Coldiretti sono a disposizione per ulteriori chiarimenti. Consulta il sito http://www.terrainnova.it/ e scarica l’App TerraInnova.

 

Fonte: coldiretti

Questo sito utilizza i cookie per le sue funzionalità tecniche e di profilazione. Chiudendo questo banner e proseguendo con la navigazione acconsenti al loro impiego; in alternativa è possibile personalizzare la loro configurazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy.