Giovedì, 11 Gennaio 2018 09:21

    I giovani che tornano alla terra scelgono l'agricoltura biologica

    Giovani, laureati, attenti all'ambiente e all'alimentazione: questo il profilo dei giovani italiani che scelgono l'agricoltura biologica nel lavoro e nei loro acquisti quotidiani.

    Complice la crisi economica e la crescita del settore Food Tech e Media, sono sempre di più gli italiani under 40 che sentono il "richiamo della terra" e scelgono di rientrare nell'azienda di famiglia o di avviare un'azienda ex novo.

    Lo afferma Federbio, la federazione italiana dell'agricoltura biologica e biodinamica, nel ricordare che l'agricoltura biologica da 10 anni cresce costantemente con tassi di incremento di consumo a doppia cifra: nel 2016 il mercato del bio ha registrato un giro d'affari corrispondente a quasi 5 miliardi di euro, secondo dati Nomisma.

    Secondo gli ultimi dati ufficiali del Censimento dell'agricoltura (ISTAT 2010), nelle aziende biologiche il capo azienda è mediamente più giovane: il 22% delle aziende bio ha un capo d'azienda di età compresa tra i 20 e i 39 anni, contro il 9% delle aziende agricole italiane. Inoltre, solo il 19,1% delle aziende biologiche è condotta da over 65, che, invece, guidano il 37,2% delle aziende agricole tradizionali.

    Non solo più giovani ma anche più istruiti
    Il 16,8% degli agricoltori biologici vanta una laurea (tre volte tanto il 6,2% del totale delle aziende agricole) e il 32,3% ha un diploma di scuola superiore (quasi il doppio del 17,8% della media delle aziende agricole italiane).

    Giovane età e scolarizzazione più elevata si traducono in una maggiore propensione all'innovazione e alla tecnologia: già nel 2010 il 15,6% delle aziende biologiche era informatizzato (contro il 3,8% del totale delle aziende), il 10,7% aveva un sito internet (sei volte tanto l'1,8% del totale delle aziende), e il 5,2% praticava e-commerce (più di 7 volte lo 0,7% del totale delle aziende agricole).

    E secondo un'indagine Nomisma in collaborazione con FederBio e AssoBio, nel 2016 ha consumato prodotti biologici l'81% di chi ha una laurea, il 72% di chi ha un diploma superiore e il 66% di chi ha un titolo della scuola dell'obbligo o inferiore.

     

    Fonte: ANSA

    Sfoglia le riviste

    News Agricoltura

    • Coldiretti. Venerdì 27 a Bari il primo Open Day dell'agricoltura  Avvenire.itVIDEO | Dagli agriasilo ai droni: l'Open Day Coldiretti racconta i ...  FoggiaTodayPagamenti dei contributi in agricoltura, Coldiretti: "Verso la ...  Giornale di SiciliaFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Erogazioni in agricoltura: incontro presso Agea  Oltre Free PressCia Puglia: parte da Bitonto la 'marcia' dei 20mila verso l'agricoltura ...  BitontoVivaCia Puglia, la "marcia" dei 20mila: "L'obiettivo? Un'agricoltura giovane"  AndriaVivaFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura: intesa Confagricoltura-Eps  ANSA.itFull coverage

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • L'ortofrutta va come un treno  Italia OggiL'export di ortofrutta italiana tocca quota 4,9 mld di euro  DM - Distribuzione ModernaIl bilancio della Camera di Commercio: performance positive per l ...  LatinaTodayFull coverage

      Leggi l'articolo
    • A MACFRUT CONVEGNO SU COME VENDERE ORTOFRUTTA ...  Corriere Ortofrutticolo (Comunicati Stampa)Anche i fruttivendoli protagonisti a Macfrut  Myfruit.itFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, l'innovazione e la competitività per Fruitimprese  AgronotizieFull coverage

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca