Venerdì, 12 Gennaio 2018 16:42

    Sud America, Cia: l’agricoltura non diventi merce di scambio

    Si teme il sacrificio del capitolo agricolo per chiudere l’accordo su altri comparti d’interesse.

    “Ci opponiamo da subito a eventuali accordi che barattino il capitolo agricolo con altre partite aperte, per chiudere il negoziato a ogni costo”. Questa la posizione della Cia-Agricoltori Italiani rispetto al negoziato Ue-Mercosur che è in fase di trattative internazionali.

    Trapelano indiscrezioni che preoccupano -spiega la Cia-. Oltre alla nota questione delle quote all’import di carni bovine, già sollevata a livello comunitario, si paventa la concessione di non applicare i prezzi all’entrata per i prodotti ortofrutticoli e ulteriori contingenti tariffari per il riso. Ciò si tradurrebbe in nuove crisi di mercato in comparti già in enorme difficoltà, come il riso e l’ortofrutta. Basti vedere come stia precipitando la vicenda agrumicola in Sicilia in queste settimane.

    Tra l’altro -evidenzia la Cia- non sono ancora chiari i profili degli eventuali vantaggi italiani ed europei in termini di accesso al mercato Mercosur (degli Stati del Sud America), tramite l’abbattimento tariffario per vino e olio di oliva. Oltre alla difficile situazione di numerose Indicazioni geografiche italiane nei Paesi oggetto del negoziato, che rende difficile poter ottenere rapidamente benefici concreti nel capitolo sulla tutela della proprietà intellettuale.

    Riteniamo inaccettabile -sottolinea l’organizzazione degli Agricoltori Italiani- un accordo che ponga sacrifici al nostro settore. Dobbiamo considerare il blocco Mercosur, di fatto prevalentemente caratterizzato da Brasile e Argentina, come un esportatore netto di prodotti agricoli e non come un insieme di Paesi in via di sviluppo da sostenere con concessioni agricole.

    L’Italia -conclude la Cia- sta già pagando un prezzo altissimo per le concessioni sul riso cambogiano previsto negli Eba. Non sarebbe più sostenibile creare nuove condizioni di crisi per altri comparti che, nel nostro Paese, sono di forte vocazione produttiva.

     

    Fonte: Cia

    Sfoglia le riviste

    News Agricoltura

    • Da 7mila a 1000 dipendenti, agricoltura al palo. “Serve maggiore ...  l'ImmediatoFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Sviluppo rurale, nuovi bandi per colture a risparmio idrico e ...  TrevisoTodayFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Macron fischiato a Salone Agricoltura  ANSA.itMacron fischiato al Salone dell'agricoltura a Parigi  askanewsEcco i primi fischi ad Emmanuel Macron. Le contestazioni degli ...  Formiche.netFull coverage

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Controlli dei Nas, a Volla chiusa ditta di ortofrutta all'ingrosso ...  Il MattinoFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta: verso il record dell'export e del saldo attivo  Con i piedi per terraFull coverage

      Leggi l'articolo
    • Il mercato dell'ortofrutta trasloca nei giardini di piazza del Popolo  Il Secolo XIXFull coverage

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca