Mercoledì, 17 Gennaio 2018


Bio

I giovani che tornano alla terra scelgono l'agricoltura biologica

11 Gennaio 2018

Giovani, laureati, attenti all'ambiente e all'alimentazione: questo il profilo dei giovani italiani che scelgono l'agricoltura biologica nel lavoro e nei loro acquisti quotidiani.

Complice la crisi economica e la crescita del settore Food Tech e Media, sono sempre di più gli italiani under 40 che sentono il "richiamo della terra" e scelgono di rientrare nell'azienda di famiglia o di avviare un'azienda ex novo.

Lo afferma Federbio, la federazione italiana dell'agricoltura biologica e biodinamica, nel ricordare che l'agricoltura biologica da 10 anni cresce costantemente con tassi di incremento di consumo a doppia cifra: nel 2016 il mercato del bio ha registrato un giro d'affari corrispondente a quasi 5 miliardi di euro, secondo dati Nomisma.

Secondo gli ultimi dati ufficiali del Censimento dell'agricoltura (ISTAT 2010), nelle aziende biologiche il capo azienda è mediamente più giovane: il 22% delle aziende bio ha un capo d'azienda di età compresa tra i 20 e i 39 anni, contro il 9% delle aziende agricole italiane. Inoltre, solo il 19,1% delle aziende biologiche è condotta da over 65, che, invece, guidano il 37,2% delle aziende agricole tradizionali.

Non solo più giovani ma anche più istruiti
Il 16,8% degli agricoltori biologici vanta una laurea (tre volte tanto il 6,2% del totale delle aziende agricole) e il 32,3% ha un diploma di scuola superiore (quasi il doppio del 17,8% della media delle aziende agricole italiane).

Giovane età e scolarizzazione più elevata si traducono in una maggiore propensione all'innovazione e alla tecnologia: già nel 2010 il 15,6% delle aziende biologiche era informatizzato (contro il 3,8% del totale delle aziende), il 10,7% aveva un sito internet (sei volte tanto l'1,8% del totale delle aziende), e il 5,2% praticava e-commerce (più di 7 volte lo 0,7% del totale delle aziende agricole).

E secondo un'indagine Nomisma in collaborazione con FederBio e AssoBio, nel 2016 ha consumato prodotti biologici l'81% di chi ha una laurea, il 72% di chi ha un diploma superiore e il 66% di chi ha un titolo della scuola dell'obbligo o inferiore.

 

Fonte: ANSA

Questo sito utilizza i cookie per le sue funzionalità tecniche e di profilazione. Chiudendo questo banner e proseguendo con la navigazione acconsenti al loro impiego; in alternativa è possibile personalizzare la loro configurazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy.