Domenica, 28 Maggio 2017


Nutrizione

La migliore strategia di Biolchim per l'ingrossamento degli acini

04 Maggio 2017

L’interesse dei consumatori per prodotti salubri e sicuri è sempre più attento ed il mercato, tramite i produttori, deve saper fornire risposte adeguate in termini di offerta ed i produttori sono i primi a poter intervenire, offrendo prodotti belli e di qualità elevata, soprattutto per quanto riguarda il mercato dell’uva da tavola.

Produzione, dimensione degli acini, qualità e conservabilità post-raccolta sono gli elementi chiave che influenzano direttamente la collocazione del 

prodotto sul mercato e la conseguentemente redditività dell’impianto. In questo contesto, diviene quindi fondamentale intervenire con una strategia per l’ingrossamento degli acini che coniughi l’efficacia d’azione al mantenimento delle proprietà organolettiche.

Informazioni a cura della Biolchim

COSA BISOGNA FARE

Per incrementare le dimensioni degli acini, senza alterarne la consistenza e la conservabilità, è necessario agire nell’immediata post-allegagione con prodotti che stimolino la moltiplicazione delle cellule, favorendo al contempo l’accumulo di calcio nelle pareti cellulari.

Biolchim, forte delle esperienze maturate in 40 anni di attività nel settore ed all’intensa attività di sperimentazione condotta nell’ambito del progetto WIN (Worldwide Innovation Network) offre una strategia per massimizzare la produttività degli impianti di uva da tavola, preservandone la qualità.

 


Clicca sull'immagine per ingrandirla


Clicca sull'immagine per ingrandirla

NITROCAM può essere sostituito con LIGOPLEX ® CA, che apporta Calcio interamente complessato con Ligninsolfonato d’ammonio in totale assenza di Azoto.

Per definire il numero degli interventi e le dosi da impiegare, è necessario prendere in esame le caratteristiche varietali, la tipologia di impianto ed il potenziale produttivo. In base all’esperienza dell’Ufficio Tecnico-Agronomico Biolchim, si consiglia di intervenire come segue:

Impianti sotto copertura, 2/3 interventi in funzione del carico produttivo, alle seguenti dosi per ettaro:
KRISS 1,5 L + FOLICIST 1 L + NITROCAM (o LIGOPLEX CA) 2 L

Impianti in pieno campo, 2/3 interventi in funzione del carico produttivo, alle seguenti dosi per ettaro:
KRISS 2-2,5 L + FOLICIST 1 L + NITROCAM (o LIGOPLEX CA) 2 L

Informazioni dalle aziende

Questo sito utilizza i cookie per le sue funzionalità tecniche e di profilazione. Chiudendo questo banner e proseguendo con la navigazione acconsenti al loro impiego; in alternativa è possibile personalizzare la loro configurazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy.