Riapre il Centro Ricerche Bonomo, subito un progetto sull’uva da tavola

da Redazione uvadatavola.com

Il Centro Ricerche Bonomo torna finalmente nel pieno delle sue attività. Ricerca, innovazione e valorizzazione delle vocazioni agricole del territorio faranno dell’ex Centro Ricerche, ormai assorbito dalla neonata Fondazione “Bonomo per la ricerca in agricoltura”,  un vero e proprio fiore all’occhiello della Provincia Bat.

“Fino al giugno del 2015 lavoreremo, insieme ad aziende agricola ed alle imprese locali, sulle principali peculiarità del territorio: uva da tavola, carciofi, albicocche, prodotti cerealicoli e filiera floricola – ha spiegato il Presidente della Fondazione “Bonomo” Gianluca Nardone -. Contiamo inoltre di assumere anche altri ricercatori. Senza l’appoggio della Provincia di Barletta – Andria – Trani, del Comune di Andria e della Provincia di Bari, non avremmo potuto dare avvio a questa iniziativa. Abbiamo inoltre chiesto al più importante ricercatore della Puglia, Angelo Visconti, per 25 anni Direttore del Cnr Agroalimentare, di assumere la direzione scientifica e di collaborare per drenare ulteriori risorse”.

Grazie alla piena collaborazione col distretto agroalimentare del territorio, la Fondazione ha ottenuto finanziamenti dalla Regione Puglia per ben quattro progetti, entrando, di fatto, nel pieno della sua attività di ricerca.

A tal fine la Fondazione “Bonomo” ha pubblicato quattro procedure aperte per l’affidamento del Servizio di Consulenza Tecnico – Scientifica per lo svolgimento dei progetti: “Recupero di redditività e competitività della filiera florovivaistica pugliese”; “Promozione della qualità tecnologica e salutistica del frumento duro per il miglioramento della competitività aziendale in un ottica di filiera”; “Ottimizzazione degli standard quantitativi dell’uva da tavola”; “Innovazione biotecnologica per la produzione ecosostenibile del pomodoro d’industria”.

Per la partecipazione alla procedura selettiva le imprese interessate, dovranno far pervenire le loro offerte – redatte in lingua italiana – mediante consegna a mano o per raccomandata entro il termine perentorio delle ore 12.00 del ventesimo giorno dalla data di pubblicazione presso la sede della Fondazione in C.DA Castel del Monte, cs -76123 Andria (pertanto, il termine ultimo per il ricevimento delle offerte è fissato per le ore 12.00 di mercoledì 3 settembre 2014).

Nella sezione “Bandi e Concorsi” del sito internet della Provincia all’indirizzo http://www.provincia.barletta-andria-trani.it è possibile consultare la documentazione completa contenente bandi di gara, disciplinari di gara e dichiarazioni ed i capitolati speciali d’onere.

Per chiarimenti di natura amministrativo-procedurale ci si potrà rivolgere al Rup all’indirizzo mail: fondazione.bonomo@libero.it.

Fonte: andrialive.it / provincia.barletta-andria-trani.it

Articoli Correlati