Caldo: record mondiale a Gennaio, in Italia +1,2 gradi

da Redazione uvadatavola.com

Gennaio con caldo record in Italia dove si sono registrate temperature superiori di 1,2 gradi alla media storica, con natura letteralmente sconvolta e allarme smog nelle città.

E’ quanto afferma la Coldiretti, sulla base di dati Isac Cnr, nel commentare l’analisi della Nasa secondo la quale il mese appena trascorso è stato il pù caldo dal 1880, cioè da quando si ha disponibilità di dati. La temperatura globale ha raggiunto 1,13 gradi in pù rispetto alla media del 1951-1980, che è il parametro usato dall’Agenzia statunitense per misurare il trend delle temperature.

I cambiamenti del clima smentiscono anche i proverbi dopo un anno, il 2015, che si è classificato in Italia come l’anno più caldo della storia con una temperatura superiore di 1,42 gradi della media di riferimento, secondo una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr.

“Il risultato è che ci sono primule, viole e margherite, mentre le mimose sono già fiorite da tempo in netto anticipo rispetto alla festa della donne e nelle campagne – continua la Coldiretti – si teme una serie compromissione dei raccolti per il possibile prossimo ed improvviso abbassamento della temperatura. Ma – precisa la Coldiretti – a preoccupare per i raccolti sono anche le forti infestazioni degli insetti patogeni che proliferano per effetto del caldo fuori stagione”.

“Siamo di fronte – conclude la Coldiretti – agli effetti dei cambiamenti climatici che si stanno manifestando con ripetuti sfasamenti stagionali ed eventi estremi con pesanti effetti sull’agricoltura”.

 

Fonte: coldiretti.it

Articoli Correlati