fbpx

    Categorie

    Categorie - Uva da Tavola

    “Intensificare i controlli e scovare i falsi analizzando l’impronta digitale per salvaguardare l’uva da tavola pugliese che genera un valore di oltre 400milioni di euro con le 602mila tonnellate di produzione, di cui il 60% destinato alle esportazioni in tutto il mondo”.

    Le aree viticole di coltivazione dell’uva da tavola sono particolarmente suscettibili all'oidio. Patogeno che si presenta in due forme: Erysiphe necator (Schweinitz), forma sessuata oppure Oidium tuckeri Berkeley, forma agamica.

    L’equilibrio vegeto-produttivo della vite è alla base del miglior risultato produttivo: concimazioni bilanciate, interventi in verde mirati e turnazioni irrigue corrette sono il presupposto per l’ottenimento di un prodotto di qualità in termini di maturazione e colorazione delle uve.

    L'assessore all’Agricoltura del Comune di Noicattaro (Ba) nonché agronomo e produttore, Vito Fraschini, sbotta e dice: "Adesso basta!".

    Dopo numerose valutazioni tecniche, AgriAlgae® ha dimostrato di offrire importanti vantaggi nell’incremento della resistenza allo stress di natura abiotica.

    Non si lascia attendere la risposta del rappresentate di una delle più rinomate organizzazioni di produttori: Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari-Bat.

    Nuovo video per la rubrica: "In campo con l'agronomo", ad accogliere la nostra troupe sotto un vigneto della varietà di uva da tavola Sugraone, in agro di Conversano (Ba), c'è l'azienda agricola Fratelli Redavid.

    L'uva da tavola sta distruggendo oltremodo la biodiversità peculiare del nostro territorio? Se lo chiede il capogruppo in Consiglio regionale di Forza Italia, Stefano Lacatena.

    Sonata è l’antioidico di nuova generazione proposto da Bayer. A base di Bacillus Pumilus ceppo QST 2808, è ammesso anche in agricoltura biologica.

    Venerdì, 11 Giugno 2021 16:07

    Difesa integrata: focus sugli aleurodidi

    Nuovo appuntamento nell'ottica dell'Integrated Pest Management Avanzato. Anche questo appuntamento digitale sarà organizzato a quattro mani tra ARPTRA (Associazione Regionale Pugliese Tecnici e Ricercatori in Agricoltura) e l'editore Fruit Communication.

    Continua lo sforzo di Uva da Tavola - Magazine nel narrare il cambio di passo che la gestione della difesa delle piante è chiamata a compiere. In questo numero presteremo attenzione ai microrganismi; utili non solo a preservare l’uva da tavola dai patogeni, ma anche a migliorare la qualità dei frutti e del suolo.

    La presenza della peronospora - Plasmopara viticola  - (Berk. & M.A. Curtis) Berl. & De Toni. - è legata essenzialmente alle condizioni microclimatiche del vigneto, mostra ogni anno differenti indici di gravità.

    Pagina 3 di 174

    Sfoglia la rivista

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Viale Giacomo Saponaro Sindaco - 70016 - Noicattaro (BA)
    Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca