Categorie

    Domenica, 29 Maggio 2016 08:54

    CREA: ecco come i consumatori scelgono frutta e verdura

    Quali sono le aspettative dei consumatori nei confronti di ortaggi e frutta? quanto conta la freschezza nelle scelte d’acquisto? Esiste un rapporto fra la freschezza e le caratteristiche sensoriali e nutrizionali?

    Di questo si è parlato oggi, in occasione dell’incontro La freschezza dei prodotti ortofrutticoli.

    Ricchi di vitamine, minerali, fibra, ortaggi e frutta proteggono contro l’insorgenza di malattie varie quali alcune forme di cancro, malattie cardiovascolari e dell’apparato digerente. Hanno un limitato apporto calorico e un alto potere saziante. Comprendere quali siano le aspettative dei consumatori nei riguardi di questi prodotti è innegabilmente molto importante.

    In quest’ottica il CREA, Alimenti e Nutrizione, ha condotto uno studio su un campione di consumatori per individuare il criterio discriminante adottato nella scelta dell’acquisto di prodotti ortofrutticoli. Il 64% dei consumatori selezionati ritiene che la freschezza sia l’elemento prioritario, seguito dalla stagionalità (51,4%) e dal prezzo conveniente (31,7%).

    La freschezza è un attributo che comprende proprietà sensoriali (l’aspetto, il gusto, l’odore, chimiche e fisiche) ed elementi di origine diversa (il luogo di acquisto, le tecnologie di conservazione e trasformazione, il confezionamento). In particolare dalla studio è emerso che l’aspetto e il profumo sono i fattori che indicano maggiormente al consumatore la freschezza dei prodotti ortofrutticoli sia nella fase dell’acquisto sia in quella del consumo. A questi si aggiungono alcuni indicatori di carattere non sensoriali.

    Se consideriamo il prodotto ortofrutticolo in generale, la freschezza è legata alla tempistica in cui viene consumato (è fresco se è consumato poco dopo la raccolta)  e al luogo di acquisto (al mercato o direttamente dal produttore). Relativamente a prodotti specifici, invece, la freschezza è riconosciuta anche se il prodotto è trasformato. Rucola e pomodoro confezionati, ad esempio, sono considerati freschi se è presente la garanzia della data di scadenza e se il contenuto è visivamente controllabile.

     

    Fonte: crea.gov.it

    Sfoglia l'anteprima

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca