Venerdì, 01 Febbraio 2019 10:20

    “Come ottenere produzioni sicure destinate alla GDO”

    La globalizzazione dei mercati e il dinamismo del settore alimentare fanno emergere nuove problematiche relative alla sicurezza delle produzioni, problematiche che possono svilupparsi a qualsiasi livello del processo produttivo, alterando il profilo tossicologico e nutrizionale degli alimenti.

    È crescente l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni verso i nuovi composti contaminanti messi in evidenza dai diversi attori della filiera alimentare, come la GDO (Grande Distribuzione Organizzata).

    Per l’uva da tavola la GDO attualmente rappresenta il principale canale di vendita con circa il 60% del volume totale, suddiviso tra supermercati (39%), ipermercati (13%), discount (6%) e liberi servizi (2%). Il restante 40% riguarda la vendita al dettaglio tradizionale, ripartito tra mercati rionali e ambulanti (20%), negozi di frutta e verdura (17%) e altri (3%).

    La GDO non è l’unico ma senz’altro è uno dei canali principali di vendita ed è importante che tutti gli attori della filiera conoscano le sue esigenze.

    Molto importante per gli agricoltori diventa la possibilità di effettuare una scelta consapevole dei mezzi tecnici immessi nel ciclo colturale.

    Qualità e sicurezza delle materie prime dei concimi diventano fattori che influiscono sempre più sulla possibilità di commercializzazione delle produzioni agricole.

    Agriges, ad oggi, è in grado di fornire una linea di concimi di fondo e fertilizzanti liquidi i cui principi attivi sono al di sotto della soglia di rilevabilità strumentale dello 0,01 mg/kg, tali valori consentono agli agricoltori di produrre a residuo zero.

    Tra i prodotti appartenenti a questa linea il LIETA-VEG.

    LIETA-VEG è un bioattivatore di nuova generazione di origine esclusivamente vegetale composto da: estratti vegetali, lieviti ed estratti algali, attivati dal consorzio microbico della tecnologia Agriges BPC, batteri promotori della crescita del genere Bacillus spp. Con LIETA-VEG Agriges mette a disposizione dell’agricoltore un prodotto sicuro e sostenibile che massimizza i risultati produttivi delle colture ed in linea con gli stringenti disciplinari di produzione imposti dalla filiera agroalimentare.

     

    Per uva da tavola è consigliato:

    • alla ripresa vegetativa, in fertirrigazione
    • in pre-fioritura, chiusura grappolo ed invaiatura, in applicazione fogliare.

     

    I principali effetti sono:

    • Miglioramento della fertilità del suolo
    • Riduzione dello sviluppo eccessivo dei germogli terminali, quindi maggiore uniformità di sviluppo dei germogli e diminuzione delle gemme cieche
    • Miglioramento dello sviluppo e dell’uniformità di grappoli e bacche
    • Aumento delle rese
    • Maggiore peso medio del grappolo
    • Maggiore peso medio della bacca
    • Maggiore contenuto di zuccheri
    • Migliore conservazione in post-raccolta, importante viste le frequenti oscillazioni dei prezzi, che spesso inducono a ritardare la raccolta dell’uva.

     

    LIETA-VEG, come ogni prodotto Agriges, nasce nel rigore dell’indagine scientifica, nel rispetto dell’ambiente e dell’operatore ed è la risposta pratica a specifiche problematiche di campo.

     

    Autore: Agriges

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • La nutraceutica futuro asset della crescita in agricoltura  Italia OggiLa nutraceutica per far crescere l'agricoltura. Le potenzialità dei prodotti e delle molecole di origine naturale sono stati gli argomenti...

      Leggi l'articolo
    • Comunicato n.984 - AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE – ASSESSORE PAN, “DALLA CONSULTAZIONE ONLINE LE PRIORITÀ REGIONALI VERSO IL 2030”  Regione Venetoelenco comunicati. AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE –[…]

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura: Ue, regioni Italia verso aumento gruppi operativi - Innovazione  Agenzia ANSABRUXELLES - Il numero di gruppi operativi locali per l'innovazione in agricoltura attivi oggi in Italia, circa 200, "potrebbe aumentare in modo esponenziale" nei ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Aldi, 59 store in Italia. “L'ortofrutta? Registra i maggiori volumi di vendita”  Fruitbook Magazine59 punti vendita in Italia e un "nuovo modo di fare la spesa". ALDI ha obiettivi ambiziosi nel nostro Paese; l'ortofrutta, rivela l'azienda, è centrale.

      Leggi l'articolo
    • L'Uzbekistan cresce e con esso anche le aziende dell'ortofrutta  Freshplaza.itBuona partecipazione e tante possibilità di affari alla fiera AgroTech di Tashkent, in Uzbekistan, che si è tenuta la scorsa settimana dal 12 al 14 giugno 2019.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, il “modello” Emilia-Romagna: l’innovazione passa dall’aggregazione  La RepubblicaOrganizzarsi, aggregarsi, riunirsi in gruppi cooperativi o creare alleanze di filiera per affrontare più forti il mercato dell'ortofrutta, usando la leva dell'innovazione, ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca