Martedì, 05 Febbraio 2019 10:26

    Perù: programmazione e cooperazione favoriscono crescita del settore

    Le esportazioni peruviane di uva tavola verso l’Europa sono raddoppiate rispetto a quelle dello scorso anno.

    Durante la prima settimana del 2019 il Paese ha esportato 31,5 milioni di box di uva, pari a circa il volume di prodotto spedito nella passata stagione, pesantemente colpita dalle piogge associate al fenomeno meteorologico El Niño.

    Le esportazioni annuali, riferendosi alla prima settimana del nuovo anno, sono aumentate del 46% in Asia, del 12% in Nord America, del 100% in Europa. Ad inizio stagione erano previsti 40 milioni di box esportati, ma la cifra potrebbe aumentare fino a 42-45 milioni.

    Finora il 32% dei volumi è stato inviato negli Stati Uniti, il 18% nei Paesi Bassi. Seguono Hong Kong, Regno Unito, Cina, Corea del Sud, Messico, Germania, Spagna e Russia. Le destinazioni che sono cresciute maggiormente sono Germania, Malesia e Finlandia.

    Tuttavia, la crescente produzione globale, guidata da nuove varietà, sta limitando le finestre di mercato disponibili.

    In merito al valore dell'export, secondo quanto riportato dall’Associazione degli Esportatori (Adex), questo ammontava nel periodo gennaio-novembre 2018 a 544 milioni 297 mila dollari, raggiungendo una variazione positiva del 40% rispetto allo stesso periodo del 2017 (388 milioni 115 mila dollari).

    I viticoltori hanno raggiunto questa crescita record grazie alla cooperazione, che ha permesso loro di superare alcuni problemi, come ad esempio i costi legati alla logistica, tramite l’adozione di linee guida unificate e omogenee.

    Essenziale è stata la promozione e il posizionamento del prodotto sui mercati internazionali, principalmente nei Paesi asiatici. In particolare, per le uve peruviane, esiste un potenziale interessante in Indonesia, Vietnam e Corea. Anche in Tailandia il Paase andino rappresenta il secondo fornitore di uva.

    L’obiettivo del Perù è quello di posizionarsi come fornitore globale competitivo, ma ciò richiede una maggiore apertura del mercato e costi di logistica inferiori.

    L’estensione della legge sulla promozione agraria sarà fondamentale, in quanto garantirà la crescita delle esportazioni agricole e ridurrà la povertà e la disoccupazione nel settore agricolo peruviano.

    Ma l’adozione di altre azioni strategiche potrebbero contribuire al rafforzamento del settore dell'uva e di altri comparti, come la promozione di buone pratiche agricole, l'innovazione varietale, l'uso di nuove tecnologie.

     

    Traduzione e adattamento dei testi a cura di uvadatavola.com. Tutti i diritti riservati.

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Mons. Arellano alla Fao: agricoltura sostenibile e aiuti alle famiglie rurali  Vatican NewsL'arcivescovo Fernando Chica Arellano, capo della delegazione della Santa Sede, è intervenuto alla 41esima sessione della conferenza Fao sul tema: ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, Gentili: «Parco della Maremma laboratorio di innovazione con la gestione dei terreni regionali  IlGiunco.netGROSSETO - “La proposta di dare un ruolo più rilevante al Parco della Maremma in ambito agricolo attraverso la gestione diretta di terreni di proprietà reg.

      Leggi l'articolo
    • VIDEO | Agricoltura multifunzionale, "E' un volano per l'economia"  DireL'assessorato per l'Agricoltura della Regione Lazio e Arsial hanno promosso 'Progettare lo sviluppo. Un network per l'agricoltura multifunzionale'

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Ortofrutta packaging-free d'ora in poi da Albert Heijn  Freshplaza.itLa catena olandese Albert Heijn intende utilizzare il 25% in meno di imballaggi entro il 2025, con la percentuale di imballaggi rimanente che dovrà essere ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta in crisi, accordo in Basilicata con Spesì  Italiafruit NewsPresso lo stabilimento della catena dei Supermercati Spesì di Policoro, è stato chiuso il primo accordo di filiera tra Coldiretti Basilicata e Spesì per il settore ...

      Leggi l'articolo
    • Piu' coerenza sul fronte del marketing in ortofrutta  Freshplaza.itIl marketing ortofrutticolo deve fare un passo in avanti. Anzi, meglio due per recuperare il tempo perduto. Ma occorre uscire dall'equivoco, perché sembra che ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca