Martedì, 12 Marzo 2019 16:17

    Evoluzione delle importazioni di uva in Canada e USA

    Lo scenario delle importazioni di uva in Nord America in questa stagione è leggermente diverso rispetto allo scorso anno.

    Le forniture di uva da tavola nella costa nordorientale degli Stati Uniti e in Canada tra gennaio e febbraio sono state insolitamente basse.

    Le elevate produzioni californiane nel 2018 hanno infatti avuto un significativo impatto sul mercato nordamericano fino a dicembre. Ciò ha indotto gli esportatori peruviani a spostare la loro attenzioni lontano dal continente americano. Anche i primi volumi di uva cilena sono stati più bassi: molta meno Flame e Sugraone sono state spedite verso l'area settentrionale, comportando una minore offerta e prezzi robusti fino a febbraio.

    In Canada, tuttavia, si è registrata una situazione meno drammatica. A differenza degli USA, le uve sudafricane nel Paese canadese hanno avuto un ingresso abbastanza facile. Da metà gennaio, quindi, il Quebec e l'Ontario hanno garantito un'adeguata fornitura di uva sui mercati.

    Nel complesso, i volumi cileni nell'areale nordamericano sono diminuiti del 35%, mentre il Perù ha fatto registrare un leggero rialzo (+17%). I volumi dal Sud Africa sono invece aumentati del 13%, considerando che il Nord America rappresenta meno del 5% delle esportazioni totali delle uve sudafricane.

    L'effetto sui prezzi di tutte queste variazioni di mercato è stato notevole. Tradizionalmente, alla fine di febbraio, i prezzi dell'uva da tavola sulla costa orientale nordamericana iniziavano a calare con l'arrivo di elevati volumi dal Cile. Quest'anno invece, i prezzi sono sostanzialmente più alti, in particolare per le uve bianche senza semi.

    Nella passata stagione, nella terza settimana di febbraio, le uve bianche senza semi provenienti da Perù e Cile sono state vendute negli Stati Uniti con prezzi aventi un range di 18-22 dollari. Quest'anno, invece, nello stesso periodo si è molto pù vicini alla fascia 26-30 dollari. Sempre nella stessa settimana dello scorso anno, il prezzo delle uve rosse seedless oscillava tra 16-20 dollari, attualmente si aggira tra i 26-30 dollari. Sui mercati si registrano anche meno uve della varietà Flame, che in genere occupano una gamma qualitativa più bassa, e più nuove varietà che occupano una gamma più alta.

    Volgendo uno sguardo all'immediato futuro, il Perù sta chiudendo la stagione delle uve seedless, mentre il Cile sta aumentando i volumi delle varietà rosse senza semi. Le condizioni climatiche favorevoli hanno anticipato la raccolta delle uve cilene, il che favorirà forti arrivi a marzo (con una probabile attenuazione dei prezzi) e un rapido calo ad aprile.

    Infine, sempre in Nord America, giungeranno uve da tavola bianche senza semi dall'India ad aprile e all'inizio di maggio, che con molta probabilità saranno disponibili solo in Canada, poiché le uve indiane non sono ancora autorizzate per l'ingresso negli Stati Uniti.

      

    © uvadatavola.com

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Regime di esonero Iva in agricoltura e fatturazione elettronica  Euroconference NEWSL'articolo 34, comma 6, D.P.R. 633/1972 disciplina, in via generale e salva diversa opzione esercitata dai soggetti interessati, uno speciale regime di esonero ...

      Leggi l'articolo
    • Nubifragio, agricoltura in ginocchio - Foto 1 di 10 - La Voce di Rovigo  La voce di RovigoDevastanti gli oltre 80 mm di pioggia caduti in due ore, insieme alla grandine: Bagnolo di Po, Castelguglielmo e Trecenta i comuni colpiti.

      Leggi l'articolo
    • Bombe d'acqua e grandinate killer piegano l'agricoltura pugliese. Frutteti ko  l'ImmediatoCondividi su. FacebookTwitterInvia per emailWhatsApp. Piove sul bagnato in Puglia, in questa maledetta primavera caratterizzata da bombe d'acqua, raffiche di ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Dieci imprenditori dell'ortofrutta allo specchio. Il ritratto di Roberto Faben  Myfruit.itAl FICO di Bologna la presentazione del libro “Protagonisti italiani dell'ortofrutta”. Tante storie di famiglie e imprenditori che svolgono un ruolo fondamentale ...

      Leggi l'articolo
    • Pedon, rivoluzione legumi nel reparto ortofrutta  Italiafruit NewsUn nuovo progetto di marca, un'immagine rinnovata e un impegno che continua nel dare servizio al consumatore con una proposta innovativa e all'insegna del ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta e maltempo. Vernocchi (Apo Conerpo): "Danni ingenti, programmi stravolti"  Myfruit.itPreoccupazione per la più grande Op europea. Danni a ciliegie e fragole, situazione complicata anche per le orticole, grande incertezza per i pomodori.

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca