Lunedì, 03 Giugno 2019 09:02

    FOSFORO E CALCIO: la miglior gestione di elementi indispensabili per la nutrizione vegetale

    Calcio e fosforo rappresentano per le colture due elementi nutritivi di fondamentale importanza, tanto da essere riconosciuti e apprezzati per i risultati che ne conseguono a seguito del loro utilizzo.

    Se è vero che entrambi questi due elementi nutritivi apportano enormi benefici alle produzioni in termini di quantità e qualità, è altrettanto vero che vanno gestiti con attenzione, data la forte reazione chimica che li caratterizza quando sono in soluzione circolante. Quel fenomeno che porta il fosforo e il calcio a legarsi insieme e a generare composti insolubili, quindi non disponibili per le piante, si chiama retrogradazione calcica e si verifica quando il fosfato monocalcico reagisce con il Ca a livello di soluzione nel suolo e avviene, in particolare, nei suoli alcalini ossia nel 70-75% dei suoli agricoli italiani. In simili condizioni questi elementi non vengono più assorbiti dalle radici delle piante, ed ecco che si manifestano le carenze, generando problemi sia alla crescita che alla produttività delle colture stesse.

    Occorre, dunque, riflettere attentamente sulle reazioni chimiche che avvengono a livello del suolo e fare in modo che le piante assorbano, attraverso la pratica della concimazione, ciò che si rende disponibile in termini nutrizionali, al fine di valorizzare il fertilizzante, rendere le colture produttive ed evitare che gli elementi minerali si disperdano nel suolo, rendendo l’attività agricola poco sostenibile.

    Ma com’è possibile agire di fronte a queste problematiche chimiche per garantire alle nostre piante il giusto nutrimento e ottenere delle buone produzioni?
    La soluzione si chiama TOP-PHOS: somministrando al suolo questo innovativo fosfato monocalcico, brevettato e registrato dal Gruppo Roullier, la problematica sopra descritta può essere del tutto superata, rendendo tutto il fosforo disponibile e assorbibile con la pratica della concimazione. Nelle piante, il fosforo ricopre, di fatto, un ruolo fondamentale in quanto sia il metabolismo che la moltiplicazione cellulare necessitano di energia che non può essere disponibile senza il corretto apporto di questo elemento, da cui dipendono, quindi, processi vitali per le cellule vegetali e per la crescita stessa dei tessuti.

    Come precedentemente accennato il calcio unitamente al fosforo determina importanti risultati agronomici, equilibrando lo sviluppo vegeto produttivo delle piante come ad esempio lo sviluppo delle radici, la fioritura, l’allegagione, l’ingrossamento e la consistenza dei frutti per terminare con la conservabilità delle produzioni stesse. Si tratta, quindi, di fasi di crescita e di sviluppo condizionate dalla reale disponibilità di questi due elementi per le piante.

    Per quanto riguarda il calcio ci sono alcuni aspetti che vale la pena ricordare prima di integrarlo al suolo:

    • morfologia della pianta, ovvero va considerato che l’assorbimento del calcio a livello radicale avviene esclusivamente ad opera del giovane capillizio generato durante il processo di rinnovamento della radice stessa e favorito dalla disponibilità di fosforo al suolo;
    • fisiologia della pianta, risulta di fondamentale importanza associare il corretto apporto di calcio alla specifica fase fenologica per far sì che esplichi al meglio la sua funzione all’interno dei tessuti vegetali.

    Per fronteggiare tutte queste complessità, TIMAC AGRO Italia da anni sviluppa tecnologie in grado di rendere il calcio e il fosforo efficaci, disponibili e immediatamente assorbibili dalle piante. Attraverso la pratica della concimazione, della fertirrigazione e delle irrorazioni è possibile integrare efficacemente gli elementi nutritivi necessari all’uva da tavola, in particolare attraverso l’utilizzo di alcuni prodotti chiave, come:

    • ADUR: fertilizzante calcico idrosolubile in forma liquida che è in grado, grazie alla tecnologia Roullier “ADUR”, di favorire la proliferazione del giovane capillizio radicale da cui viene assorbito il calcio e la traslocazione interna alla pianta, grazie alla sintesi endogena di acido indolacetico, cotrasportatore d’eccellenza del calcio all’interno dei tessuti vegetali;
    • FERTILEADER MAGICAL: fertilizzante liquido contente Ca e Mg che, con la sua tecnologia Roullier “SEACTIV”, ottimizza l’assorbimento e l’assimilazione degli elementi nutritivi all’interno della coltura;
    • TOP-PHOS: innovativo fosfato monocalcico contenuto in tutte le gamme dei prodotti granulari NP e NPK che garantisce alla pianta il pieno soddisfacimento del fabbisogno fosfatico, evitando di lasciare al suolo importanti quantitativi di fosforo in forma insolubile ed indisponibile, oltre che poco sostenibile;
    • FERTILEADER STARTER: fertilizzante liquido ad alto contenuto fosfatico che garantisce un rapido e veloce apporto di fosforo, utilizzando le foglie come tessuto assorbente.

    Quindi, per un corretto apporto nutrizionale di calcio e fosforo dell’uva da tavola si dovrebbe intervenire come segue:

    • AUTUNNO: integrazione di fosforo e azoto dopo la raccolta per favorire il ripristino della riserva energetica della pianta e il rinnovo del capillizio radicale;
    • PRIMAVERA: integrazione di fosforo, azoto e potassio per garantire alla pianta il giusto equilibrio vegeto produttivo ed accompagnare lo sviluppo di apici e frutti fine alla fine del ciclo;
    • PRE-FIORITURA: integrazione di calcio per irrobustire il rachide, struttura portante del grappolo;
    • POST-ALLEGAGIONE: integrazione di calcio per strutturare i giovani acini d’uva per ottenere, in poco tempo, un rapido ingrossamento senza conseguenti cedimenti cellulari;
    • FASE DI INGROSSAMENTO: integrazione di calcio per rafforzare le pareti cellulari e prevenire il fenomeno dello spacco, migliorando la consistenza e aumentando la shelf-life del prodotto finale.

    Quando si parla di nutrizione vegetale non conta, quindi, garantire solo la disponibilità dell’elemento minerale nella pianta ma è rilevante assicurarne anche l’assorbimento, la traslocazione e la totale assimilazione, come garantito dai prodotti e dalle tecnologie TIMAC AGRO Italia.

    Il calcio e il fosforo, indispensabili e difficili da gestire? Non con le soluzioni TIMAC AGRO Italia!

    Autore: Comunicato a cura di TimacAgro Italia S.p.A.

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • La nutraceutica futuro asset della crescita in agricoltura  Italia OggiLa nutraceutica per far crescere l'agricoltura. Le potenzialità dei prodotti e delle molecole di origine naturale sono stati gli argomenti...

      Leggi l'articolo
    • Comunicato n.984 - AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE – ASSESSORE PAN, “DALLA CONSULTAZIONE ONLINE LE PRIORITÀ REGIONALI VERSO IL 2030”  Regione Venetoelenco comunicati. AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE –[…]

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura: Ue, regioni Italia verso aumento gruppi operativi - Innovazione  Agenzia ANSABRUXELLES - Il numero di gruppi operativi locali per l'innovazione in agricoltura attivi oggi in Italia, circa 200, "potrebbe aumentare in modo esponenziale" nei ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Aldi, 59 store in Italia. “L'ortofrutta? Registra i maggiori volumi di vendita”  Fruitbook Magazine59 punti vendita in Italia e un "nuovo modo di fare la spesa". ALDI ha obiettivi ambiziosi nel nostro Paese; l'ortofrutta, rivela l'azienda, è centrale.

      Leggi l'articolo
    • L'Uzbekistan cresce e con esso anche le aziende dell'ortofrutta  Freshplaza.itBuona partecipazione e tante possibilità di affari alla fiera AgroTech di Tashkent, in Uzbekistan, che si è tenuta la scorsa settimana dal 12 al 14 giugno 2019.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, il “modello” Emilia-Romagna: l’innovazione passa dall’aggregazione  La RepubblicaOrganizzarsi, aggregarsi, riunirsi in gruppi cooperativi o creare alleanze di filiera per affrontare più forti il mercato dell'ortofrutta, usando la leva dell'innovazione, ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca