Mercoledì, 05 Giugno 2019 07:30

    Calibro, peso e qualità: cosa fare per avere grappoli perfetti

    Vendere l’uva al prezzo massimo, coniugando elevate produzioni e qualità senza compromessi. Ecco il miglior modo per ingrossare l’acino.

    LE RICHIESTE DEL MERCATO
    Acini grossi ed uniformi, grappoli ben guarniti e pesanti, gusto e conservabilità eccellenti. Per avere successo nella coltivazione dell’uva da tavola è necessario puntare al raggiungimento di tutti questi traguardi. Produzione, dimensione degli acini, qualità e conservabilità post-raccolta sono infatti gli elementi chiave che influenzano direttamente la collocazione del prodotto sul mercato e la redditività degli impianti.

    Si tratta di un equilibrio delicato di fattori: adottare strategie sbagliate può facilmente far precipitare le caratteristiche organolettiche del raccolto, oltre a determinare una percezione negativa del prodotto agli occhi del consumatore. In questo contesto, è fondamentale intervenire con una strategia di ingrossamento acino, che coniughi l’efficacia d’azione al mantenimento delle proprietà organolettiche.

    LE CRITICITÀ
    Per incrementare le dimensioni degli acini, senza alterarne la consistenza e la conservabilità, è necessario intervenire nell’immediata post-allegagione. In questa fase, le bacche richiamano grandi quantità di metaboliti, fitormoni e calcio. Le sostanze nutritive e gli ormoni naturali intervengono nei processi di crescita dei frutticini, mentre il calcio conferisce struttura alle cellule neoformate. Difficoltà metaboliche e/o carenze di calcio nelle fasi di accrescimento acino, limitano le possibilità di crescita dei chicchi d’uva, riducono lo spessore della buccia ed impattano negativamente sulla qualità e conservabilità dei grappoli. Le condizioni meteo avverse che stanno interessando i territori vocati alla coltivazione dell’uva da tavola, aggravano il bilancio appena descritto: il forte stress a cui sono sottoposte le piante, rischia di ridurre ulteriormente calibro e caratteristiche organolettiche dell’uva.

    UN RACCOLTO IMPECCABILE, IN DUE PASSI
    Oggi esiste una strategia specifica, studiata da Biolchim, per stimolare la crescita degli acini ed alzare i parametri di qualità. La sua efficacia è dovuta ad un duplice effetto:

    1.  Accelera il metabolismo legato alla fruttificazione, sostenendo adeguatamente la pianta con un apporto energetico-nutrizionale specifico e bilanciato;
    2. Riduce gli stress abiotici, aiutando la pianta a superare le condizioni climatiche avverse.

    BIOPROMOZIONE DELL’ACCRESCIMENTO ACINO, PER VIA FOGLIARE
    KRISS®, FOLICIST ® e NITROCAM®
     sono la soluzione, nata dalla Ricerca Biolchim, che coniuga efficacia, sicurezza e zero residui. Applicati per via fogliare nelle prime fasi dopo l’allegagione, a cascola ultimata, i tre formulati agiscono in sinergia stimolando la divisione delle cellule nei frutticini, favorendo il metabolismo legato alla crescita degli acini, rinforzando le pareti cellulari e riducendo gli stress.

    KRISS® stimola la biosintesi di auxine e poliammine (promotori naturali di crescita), favorendo divisione e distensione cellulare nel frutto. FOLICIST® sostiene il metabolismo ed apporta glicinbetaina: molecola che attiva la risposta della pianta a seguito degli stress.  NITROCAM® fornisce azoto, calcio, magnesio e molibdeno, per sostenere la fotosintesi e migliorare la consistenza dei tessuti.

     

     

     

     

     

    Nota. Le dosi sono calcolate per distribuzioni a volume d’acqua normale. Il numero di interventi e la dose vanno definiti in funzione del potenziale produttivo.

    NITROCAM® può essere sostituito con LIGOPLEX®CA, che apporta calcio interamente complessato con Ligninsolfonato d’ammonio, in totale assenza di azoto.

    BIOSTIMOLAZIONE DELLA CRESCITA, IN FERTIRRIGAZIONE
    Le fasi di intensa attività cellulare e l’impiego di prodotti che accelerano il metabolismo della pianta, richiedono una adeguata nutrizione a livello radicale. NOV@® e GREEN-GO® 12.8.24+10CaO sostengono la crescita degli acini favorendo il corretto bilancio ormonale nella pianta e garantendo un apporto nutrizionale costante ed equilibrato. NOV@ ® migliora lo sviluppo e l’efficienza dell’apparato radicale, stimola il metabolismo primario e l’accrescimento degli acini. GREEN-GO® 12.8.24+10CaO apporta nutrienti in rapporto specifico per favorire l’accrescimento delle bacche e fornisce calcio ad elevata disponibilità, per aumentare la qualità dell’uva.

     

    STRATEGIE A CONFRONTO
    Presso un’azienda agricola di Rutigliano (BA), nella scorsa annata è stata condotta una prova per confrontare la pratica standard di ingrossamento con la strategia fogliare Biolchim.


    Contatta il Servizio Tecnico Biolchim per definire la strategia più adatta al tuo impianto.

     

    Comunicazione a cura di: Biolchim

    Sfoglia l'anteprima

    CorsoIrrigazione

    News Agricoltura

    • Agricoltura: Wojciechowski, difenderò bilancio Pac - Agri UE  Agenzia ANSA

      Leggi l'articolo
    • Per le donne in agricoltura arrivano i mutui a tasso zero  Facile.it

      Leggi l'articolo
    • L'agricoltura nell'era del digitale  tvsvizzera.it

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Ortofrutta imballata con plastica? Anche no, CTCU: come funziona l'alternativa “marcatura naturale”  Help Consumatori

      Leggi l'articolo
    • Turismo e ortofrutta: ecco "Gli itinerari del radicchio di Chioggia IGP"  Myfruit.it

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta bio fertilizzata con matrici da riciclo  Agronotizie

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca