Lunedì, 15 Giugno 2020 14:49

    Ecco il nuovo numero di "Uva da Tavola - magazine"

    L’irrigazione è un fattore della produzione agricola in grado di incidere enormemente sulla qualità e sulle rese.

    Gli errori commessi in questo ambito possono inficiare gran parte del lavoro svolto correttamente durante l’intera annata.

     

    Nel nuovo numero del magazine puntiamo i riflettori sul tema con l’articolo scritto dall’agronomo Alberto Puggioni (Netafim Italia) che evidenzia il percorso evolutivo che sta caratterizzando l’irrigazione in viticoltura da tavola. Si tratta di una rivoluzione anche concettuale, generata da una diversa prospettiva.

     

    Oggi non si da acqua al terreno, ma alla pianta e secondo le esigenze della coltura, con volumi di intervento più ridotti ma anche più frequenti.

     

    Il nuovo numero sarà in distribuzione a partire dal 16 giugno.

    Leggilo online cliccando qui.

     

    Un’evoluzione che riguarda anche la maggiore attenzione rivolta ai bisogni della coltura, che sempre più di frequente vengono monitorati, grazie agli ormai accessibili e precisi sensori che raccolgono dati sui parametri ambientali del vigneto.

     

    Gestire così l’irrigazione ci consente di contenere alcune fisiopatie connesse con l’acqua. L’approfondimento su questo tema è stato svolto dall’agronomo Luca Montemurro, attraverso un interessante articolo. Le malattie da stress abiotico provocano ogni anno perdite di produzione e di qualità su migliaia di ettari di vigneti. I fattori che influenzano il manifestarsi di alcune fisiopatie sono molteplici, ma l’acqua è sempre uno dei responsabili, come si legge nell’articolo.

     

    Nel momento in cui scriviamo questo editoriale siamo appena entrati nella nuova fase della gestione in Italia dell’emergenza legata al contenimento del Coronavirus. Le attività lavorative in agricoltura non possono fermarsi, ma subiscono una rimodulazione per rispondere alla necessità del distanziamento sociale. Tra le tante operazioni colturali, quella della toelettatura dei grappoli interessa contemporaneamente un gran numero di “addetti ai lavori” e in tanti si sono chiesti come comportarsi per rispettare le regole. Per questo abbiamo raccolto le considerazioni del dottor Vito Ditroilo, consulente in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Emergono alcuni concetti e punti fermi che è utile tenere sempre in considerazione.

     

    In chiusura di rivista salutiamo, con un’intervista a due dei suoi promotori, la nascita della Commissione Italiana Uva da Tavola. La Commissione è stata costituita ufficialmente a Rutigliano (Ba) alla fine del mese di maggio. Con le parole di Massimiliano Del Core e Francesco Mazzone delineeremo obiettivi e propositi di questo nuovo soggetto, che punta ad includere e a favorire il dialogo tra tutti gli operatori della filiera e che si propone di dare loro voce nei rapporti con le istituzioni e con gli altri anelli della catena di distribuzione dell’ortofrutta.

     

    In bocca al lupo alla Commissione Italiana Uva da Tavola e buona lettura a tutti.

     

    Autore: La Redazione

    Sfoglia l'anteprima

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca