fbpx

    Categorie

    Mercoledì, 10 Marzo 2021 15:18

    Il Movimento per l'Agricoltura porta le sue richieste in Regione

    Il Movimento Nazionale per l’Agricoltura si mobilita e porta le esigenze degli agricoltori direttamente al cospetto dell'assessore all'agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia.

    Smaltimento dei teli, gasolio agricolo, visite mediche e PSR, questi i temi caldi del confronto tra il Movimneto Nazionale per l'Agricoltura e l'assessore Donato Pentassuglia.

    Filippo Dipinto e Giuseppe Urbano, in rappresentanza del "Movimento Nazionale per l'Agricoltura", ieri - martedì 9 marzo 2021 - sono stati a colloquio con l’assessore all'Agricoltura, Industria agroalimentare, Risorse agroalimentari, Riforma fondiaria, Caccia e pesca della Regione Puglia. Di seguito riportiamo i nodi di cui si è discusso durante l'incontro.


    Smaltimento dei teli per la copertura dei vigneti
    Filippo Dipinto fa sapere che a breve l’assessore diramerà un comunicato stampa nel quale spiegherà tutte le novità e le procedure circa il corretto smaltimento dei teli. Si spera che la spesa non sia a carico degli agricoltori e che la questione non si ripresenti più come un problema da risolvere.
     

    Visite mediche
    Si prevede un'armonizzazione delle procedure, per cui i braccianti potranno lavorare in qualsiasi azienda agricola previa una sola visita medica. Passo importante, questo, che semplificherà la burocrazia e contribuirà a tagliare i costi delle aziende.



    Programma di Sviluppo Rurale - Regione Puglia
    L'UE ha accettato le "cause di forza maggiore" presentate dalla Regione Puglia, perciò ha concesso - per il secondo anno di seguito - una deroga. Così facendo sono stati salvati 95,6 milioni di euro del Feasr che al 31 dicembre 2020 non risultavano spesi sul Programma di sviluppo rurale Puglia 2014-2020.

    Secondo quando previsto dall'Ue, le prossime scadenze sono però legate a date precise, la parte dell'impegno di bilancio 2017 pari a oltre 92,5 milioni di euro deve essere utilizzata mediante pagamenti intermedi:

    - entro il 31 marzo 2021 per un importo pari ad oltre 32,6 milioni di euro,
    - entro il 30 giugno 2021 per un importo aggiuntivo pari a 21,7 milioni di euro,
    - entro il 15 ottobre 2021 per un importo aggiuntivo pari a 29 milioni;
    - entro il 31 dicembre 2021 per un importo aggiuntivo pari a 9.075.000 euro.

     

    Gasolio agricolo
    Il Movimento ha espressamente chiesto di snellire e semplificare le procedure per richiedere l'assegnazione carburante agricolo agevolato.

    Tra l'altro proprio oggi ad Orta Nova (FG), si è registrata una protesta da parte degli agricoltori a causa dei ritardi nel rilascio dei libretti UMA per l'acquisto del gasolio a prezzo agevolato. Dopo mesi di attesa gli imprenditori agricoli sono costretti a rinunciare all'agevolazione e preferiscono rifornirsi direttamente alle normali pompe di benzina. Evidentemente i tempi della natura e le necessità delle aziende non sono gli stessi della burocrazia. 

    "Il gasolio è l’unico carburante utilizzabile al momento per i trattori. I comuni hanno tempi di attesa di oltre 1 mese per normali pratiche burocratiche che in altre regioni italiane vengono perfezionate in pochi minuti. La burocrazia ruba tempo e opportunità economiche alle aziende agricole. Se a tutto questo si aggiunge anche il clima pazzo si osserva una lievitazione esponenziale dei costi in campagna. A partire dal carburante agevolato che viene assegnato con ritardi inaccettabili", queste la parole di Pietro Piccioni, delegato confederale di Coldiretti Foggia.



    Tornando a noi ed all'incontro tra Pentassuglia e il Movimento,  l'assessore avrebbe assicurato che entro fine anno saranno eliminati i fascicoli aziendali cartacei e tutto verrà gestito attraverso un'app.

    Infine l'assessore all'agricoltura della Regione Puglia ha dichiarato il suo impegno, in tempi brevi, per risolvere le questioni presentate e si è reso disponibile anche ad incontri futuri con il Movimento.

     

    La giornata di ieri, per gli esponenti del Movimento è stata lunga; infatti nel pomeriggio, gli stessi hanno incontrato alcuni esponenti della CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) Puglia

    Questa volta sul tavolo c'era la soddisfazione per l'approvazione - all'unanimità da parte della Commissione Agricoltura Senato - del testo sulle limitazioni alla vendita sottocosto dei prodotti agricoli e agroalimentari e di divieto delle aste a doppio ribasso. Per finire i due gruppi attendono con ansia la fine di marzo per conoscere la decisione dell’antitrust circa la gestione commerciale delle uve senza semi brevettate e che prevedono il versamento di royalties.

     

    Autore: Teresa Manuzzi 
    Foto: Movimento Nazionale per l’Agricoltura
    ©uvadatavola.com


    Sfoglia la rivista

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca