Lunedì, 19 Marzo 2018 17:09

    Donne e ortofrutta, solo il 12% ha un posto di potere

    Chi sono le donne che lavorano nell’ortofrutta? Quante sono e che cosa fanno? Se lo è chiesto la neonata Associazione Donne dell’Ortofrutta, in occasione del convegno “L’ortofrutta è donna!”, organizzato in associazione con la regione Emilia Romagna, che si è tenuto a Bologna l’8 marzo.

    Il bilancio non è per nulla confortante, per quanto il mondo agricolo abbia oltre il 40% di donne con impiego stabile nel settore dell’ortofrutta e si arriva al 75% considerando gli impieghi stagionali, solo il 12% di loro ha incarichi direttivi e ciò nonostante una scolarità maggiore rispetto ai colleghi uomini, scolarità che risulta comunque mediamente bassa nel settore: solo il 4% degli impiegati (uomini e donne) ha una laurea.

    E le altre dove sono?
    Magazzino e produzione per la gran parte (83%) e, se si sale nella piramide, le vediamo invece numerose nell’area amministrativa (63% contro 37% degli uomini), nel marketing e nella comunicazione (67% contro il 33%).

    Un divario che si acutizza andando verso Sud, dove non ci sono donne a livello direzionale mentre sono quasi la totalità impegnate nella raccolta. Anche l’età media colpisce: pochissime le giovani che entrano nel settore, infatti, il 45% ha più di 44 anni.

    Una luce in fondo al tunnel? Aumentano le imprese a guida femminile dichiara la regione Emilia Romagna, per quanto la percentuale di donne, sul totale, continui a restare largamente minoritaria, infatti, nel 2016 (ultimo dato disponibile) solo il 28% delle imprese individuali del comparto agricolo in Emilia-Romagna erano intestate a donne, ma erano il 22% del 2010.

    Si può fare di più?
    Senz’altro, lo spazio c’è e non mancano le motivazioni, come spiega nell’intervista su Mark Up di marzo l’assessore regionale all’Agricoltura Simona Caselli: “L’agricoltura è ancora un mestiere faticoso, ma l’idea che le donne non siano compatibili con la meccanizzazione e le macchine agricole è falsa: è un mestiere faticoso che richiede soprattutto l’accesso alla terra e la propensione all’innovazione”. Proprio per questo, la Regione si è impegnata a rimuovere tutti gli ostacoli che si frappongono ad una piena valorizzazione della capacità delle donne, a promuovere la parità di genere e a favorire la crescita dell’imprenditorialità rosa anche in agricoltura.

    Come?
    “Attingendo soprattutto ai fondi del Psr 2014-2020 che -spiega Caselli-, in casi particolari, a fronte del permanere di situazioni di debolezza delle imprese al femminile, prevedono punteggi aggiuntivi a loro favore, come nel caso dei bandi per promuovere l’agricoltura sociale. In altri casi, invece, viene concessa una semplice precedenza a parità di punteggio nell’accesso ai finanziamenti pubblici, ad esempio per favorire la nascita di imprese condotte da giovani e gli investimenti aziendali”. Non resta che approfittarne, è ormai tempo!

     

    Fonte: La Stampa

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Agricoltura, la scommessa dei giovani: boom di imprese under 40  Il Mattino di PadovaBando regionale: accolte 33 domande nel Padovano, la maggior parte di laureati che riceveranno 40 mila euro e contributi per le spese.

      Leggi l'articolo
    • Fao, Ipcc mostra danni di agricoltura non sostenibile - Sostenibilità  Agenzia ANSAROMA - La FAO "accoglie con favore il rapporto speciale dell'IPCC (pubblicato l'8 agosto, ndr), che fornisce un resoconto crudo ed esauriente dei danni arrecati ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, nuovi studi sugli effetti delle precipitazioni - AgriUE  Agenzia ANSABOLZANO - Tecniche di viticoltura e contrasto alle malattie delle piante sono i principali filoni dell'annuale presentazione delle prove sperimentali in viticoltura, ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Ortofrutta, "Prezzi di pesche e nettarine dimezzati, crisi senza precedenti"  CesenaToday"Non è solo un rischio. Le aziende frutticole della Regione abbandoneranno presto la produzione se non diamo loro un fattivo supporto". L'allarme arriva dal ...

      Leggi l'articolo
    • Rifondare l'ortofrutta su reddito e sostenibilità  Italiafruit NewsAndrea Segrè agli Stati Generali: «Ai giovani il reddito di contadinanza»

      Leggi l'articolo
    • Cambiamenti climatici, ortofrutta più povera  Italiafruit NewsIl futuro ci riserverà un'ortofrutta più povera da un punto di vista nutrizionale. E' la conclusione a cui sono giunti un gruppo di ricercatori dell'International Food ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca