Venerdì, 13 Aprile 2018 10:51

    Dal 1° luglio le retribuzioni dovranno essere tracciabili

    Dal 1º luglio 2018 i datori di lavoro privati e quindi anche quelli agricoli dovranno corrispondere le retribuzioni ai propri dipendenti in modo tracciabile, attraverso bonifico bancario, assegno o altro strumento di pagamento elettronico.

    Da tale data pertanto non potrà più essere corrispo-sta retribuzione tramite denaro contante direttamente al lavoratore. Il pagamento in contanti potrà avvenire solo con mandato di pagamento presso lo sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria. La violazione di questa nuova norma comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria di importo compreso tra 1.000 e 5.000 euro.

    L’obbligo del nuovo tipo di pagamento delle retribuzioni – informa Confagricoltura – non si applica ai rapporti di lavoro instaurati con le pubbliche amministrazioni e ai rapporti di lavoro domestico.

    Il nuovo sistema di pagamento riguarda tutti i rapporti di lavoro del settore privato e tutte le categorie di lavoratori (operai, impiegati, dirigenti, collaboratori, ecc.) e con ogni forma contrattuale (tempo indeterminato, determinato, part-time, apprendistato, ecc.).

    Il pagamento con modalità tracciabili riguarda dunque anche le retribuzioni corrisposte agli operai agricoli a tempo determinato. Il nuovo obbligo entra in vigore, come anticipato, dal 1° luglio 2018.

     

    Fonte: risoitaliano.eu

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Crisi del settore vitivinicolo: audizione di Aspal in Commissione agricoltura in Regione  LatinaTodayIl delicato tema della crisi del settore vitivinicolo al centro dell'audizione di Aspal in Commissione Agricoltura della Regione Lazio che si è tenuta lo scorso 20 ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, Gentili: «Parco della Maremma laboratorio di innovazione con la gestione dei terreni regionali  IlGiunco.netGROSSETO - “La proposta di dare un ruolo più rilevante al Parco della Maremma in ambito agricolo attraverso la gestione diretta di terreni di proprietà reg.

      Leggi l'articolo
    • Caldo, allarme agricoltura, al via l'irrigazione di soccorso  StampToscanaFirenze – Grande caldo, emergenza. Una diade ormai inevitabile nel nostro Paese, dove, nonostante i ripetuti allrmi di citati, cittadini e associazioni, il problema ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Ortofrutta in crisi, accordo in Basilicata con Spesì  Italiafruit NewsPresso lo stabilimento della catena dei Supermercati Spesì di Policoro, è stato chiuso il primo accordo di filiera tra Coldiretti Basilicata e Spesì per il settore ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta in Gdo, è allarme rosso  Italiafruit NewsUn maggio sulla scia del deludente aprile per il reparto ortofrutta della Gdo. Il reparto perde a valore (-3%), anche se guadagna qualcosa a volume (+1%).

      Leggi l'articolo
    • Piu' coerenza sul fronte del marketing in ortofrutta  Freshplaza.itIl marketing ortofrutticolo deve fare un passo in avanti. Anzi, meglio due per recuperare il tempo perduto. Ma occorre uscire dall'equivoco, perché sembra che ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca