Cinipide del castagno, contributi a 24 richiedenti lucani

da Redazione uvadatavola.com

“Mentre prosegue la lotta biologica al cinipide del castagno con i lanci del Torymus che sta avendo effetti positivi, buone notizie per gli agricoltori in passato infestati da tale problema”.

!E’ stata approvata, infatti, la delibera di Giunta attraverso cui ristorare, finalmente, il danno legato all’attacco del cinipide (Dryocosmus kuriphilus) del castagno durante la stagione 2014, in Provincia di Potenza. L’attacco è stato infatti riconosciuto come calamità dal Mipaaf data l’eccezionalità dell’infestazione“. Lo comunica l’assessore alle Politiche agricole e forestali della Basilicata, Luca Braia.

Sono stati pubblicati gli elenchi provvisori delle 24 istanze ammesse e finanziabili, sulle 49 pervenute, per un contributo provvisorio ammesso di oltre 183 mila euro, pari a una percentuale dell’80% della disponibilità finanziaria complessiva pari a circa 192mila euro.

I contributi ai singoli richiedenti, come previsto, non saranno comunque superiori a diecimila euro. Nei 30 giorni dalla pubblicazione sul Bur della Basilicata è possibile presentare eventuali istanze di ricorso da parte dei non ammessi al contributo all’Ufficio Sostegno alle imprese agricole, alle infrastrutture rurali e allo sviluppo della proprietà del Dipartimento Politiche agricole e forestali.

 

Fonte: Ufficio stampa Giunta regionale Basilicata

Articoli Correlati