De Castro: no alla riforma Ue del biologico se peggiorativa

da Redazione uvadatavola.com

“Se il risultato del processo di riforma dovesse finire per peggiorare lo status quo sarebbe meglio non approvare il nuovo regolamento”.

Lo ha detto il coordinatore del gruppo S&D della commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro riferendosi al nuovo regolamento Ue sul biologico, intervenendo durante l’evento organizzato a Bruxelles dalla Organic Cities Network Europe, una rete di città che dal febbraio 2017 promuoverà l’agricoltura biologica. Emergono quindi nuovi dubbi su un regolamento in discussione a livello europeo da ormai oltre due anni e che “al momento – ha concluso De Castro – sembra minare lo sviluppo del settore biologico invece che sostenerlo”.

Questi sono giorni decisivi. Infatti il 7 dicembre si è tenuto l’ultimo trilogo (il negoziato tra Commissione, Parlamento e Consiglio) della presidenza slovacca, che aveva l’obiettivo di presentare un accordo al Consiglio agricoltura e pesca che si terrà oggi e domani, 12 e 13 dicembre 2016.

Su temi come la certificazione dei prodotti di serra e la contaminazione accidentale da pesticidi non autorizzati nel bio, però, le distanze tra le parti sono tuttora molto grandi.

Fonte: Ansa.it

Articoli Correlati