Mercoledì, 27 Giugno 2018 00:00

    Attacchi di oidio nei vigneti, ecco cosa fare

    Quest'anno nei vigneti di uva da tavola pugliesi si stanno verificando forti attacchi di oidio.

    Il fungo ha trovato condizioni favorevoli allo sviluppo, in quanto i mesi di aprile e maggio sono stati mediamente piovosi, con temperature che si sono aggirate attorno ai 20°-25°C e un' umidità relativa tra il 65 e il 70%.
    Date le ottime capacità adattive a germinare da 6 a 35°C, Erysiphe necator è in grado di svolgere più cicli di infezione. In alcuni vigneti infatti, si è assistito ad un incremento rapido della malattia che ha
    compromesso buona parte della produzione.

    Inoltre, l’aumento del ritmo di crescita degli impianti ha determinato un veloce ombreggiamento e l'estrema rapidità con cui si sono susseguite le diverse fasi fenologiche ha spesso impedito ai produttori di effettuare le necessarie operazioni colturali nei periodi più idonei.

    In particolare, la defogliazione tardiva ha reso difficile la bagnatura dei grappoli con i prodotti fitosanitari perché nascosti dalle foglie. In alcuni casi, quindi, l'oidio ha compromesso interi vigneti. Al momento tecnici e produttori stanno cercando di gestire il patogeno, di cui si riscontra la presenza in molti vigneti del Sud Est Barese.

    Si sottolinea però che le strategie di difesa integrata sono complicate dai capitolati di fornitura, che impongono un numero limitato di residui. Sicuramente è fondamentale aver agito preventivamente con adeguati trattamenti antioidici, ma in caso di sintomi si consiglia l'utilizzo di zolfo ventilato a secco, perché rimane uno dei pochi prodotti che riesce a bloccare la crescita del patogeno.

     

    Autore: Giuseppe Cacucci - Food Agri Service SRL

    Copyright: uvadatavola.com

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • La nutraceutica futuro asset della crescita in agricoltura  Italia OggiLa nutraceutica per far crescere l'agricoltura. Le potenzialità dei prodotti e delle molecole di origine naturale sono stati gli argomenti...

      Leggi l'articolo
    • Comunicato n.984 - AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE – ASSESSORE PAN, “DALLA CONSULTAZIONE ONLINE LE PRIORITÀ REGIONALI VERSO IL 2030”  Regione Venetoelenco comunicati. AGRICOLTURA: VENERDÌ 21 AD AGRIPOLIS GLI “STATI GENERALI” DELLO SVILUPPO RURALE –[…]

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura: Ue, regioni Italia verso aumento gruppi operativi - Innovazione  Agenzia ANSABRUXELLES - Il numero di gruppi operativi locali per l'innovazione in agricoltura attivi oggi in Italia, circa 200, "potrebbe aumentare in modo esponenziale" nei ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Aldi, 59 store in Italia. “L'ortofrutta? Registra i maggiori volumi di vendita”  Fruitbook Magazine59 punti vendita in Italia e un "nuovo modo di fare la spesa". ALDI ha obiettivi ambiziosi nel nostro Paese; l'ortofrutta, rivela l'azienda, è centrale.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, il “modello” Emilia-Romagna: l’innovazione passa dall’aggregazione  La RepubblicaOrganizzarsi, aggregarsi, riunirsi in gruppi cooperativi o creare alleanze di filiera per affrontare più forti il mercato dell'ortofrutta, usando la leva dell'innovazione, ...

      Leggi l'articolo
    • «L'ortofrutta è in una crisi di maturità»  Italiafruit NewsFrancesco Pugliese a ruota libera sull'ortofrutta. L'amministratore delegato di Conad, nell'ambito dell'edizione 2019 del Grande Viaggio Insieme che affronta ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca