Giovedì, 14 Marzo 2019 10:51

    Spagna: nuove varietà di uva resistenti all'oidio

    Il consumo di uva da tavola negli ultimi anni è raddoppiato in tutto il mondo. Negli Stati Uniti l'uva è salita sul terzo gradino del podio per quanto riguarda la frutta fresca più venduta, appena dopo banane e mele.

    Così sempre più breeder cercano di licenziare nuove varietà capaci di ottimizzare le rese e resistere ai patogeni.

    Le nuove varietà senza semi con il passaporto spagnolo, ottenute grazie alla collaborazione tra dall'Imida - Istituto di ricerca e sviluppo agricolo e alimentare di Murcia -, e la società Itum, di Murcia, sono state presentate nel corso del 3° Global Congress on Plant Biology and Biotechnology (GPB 2019), svoltosi a Singapore dall'11 al 13 marzo.

    I breeder iberici hanno registrato ben 17 nuove varietà. Si tratta di uve dalla consistenza croccante, con un'elevata produttività e con minori esigenze di natura tecnica o di coltivazione. Alcuni produttori soci della Itum, che raggruppa circa il 90% dei viticoltori della regione di Murcia, hanno già impiantato oltre 700 ettari nel corso di 7 anni di prove. Il ricambio varietale interessa più del 15% dell'intera superficie regionale dedicata a questa coltura.

    Le peculiarità delle nuove varietà sono la capacità di adattamento alle condizioni agronomiche regionali ed una buona qualità del prodotto; i licenziatari, inoltre, promettono una maggiore redditività per i produttori.

     

    Il programma di miglioramento genetico aveva anche l'obiettivo di ottenere delle uve resistenti alle malattie, in particolare alla muffa grigia e all'oidio.

    La cultivar che ha preso il nome di ItumFifteen si è dimostrata resistente all'oidio. Si tratta di una varietà precoce di uva rossa, i suoi acini sono croccanti e dal sapore di moscato.

    In foto la varietà ItumFifteen

    ItumSeventeen è l'ultima novità ottenuta dai ricercatori in ordine di tempo, è un'uva bianca, resistente all'oidio, anch'essa è precoce e dal sapore di moscato con acini croccanti.

    Varietà come queste riescono a diminuire le perdite del raccolto e ridimensionano considerevolmente il numero dei trattamenti fitosanitari, permettendo quindi al produttore di avere un frutto con meno residui.

    Espansione anche nell'emisfero sud
    Le nuove varietà spagnole sono nate con l'intento di sostenere i produttori locali, ma hanno suscitato l'interesse dei viticoltori di altri Paesi produttori come Cile, Perù, Brasile, Sudafrica e Australia.

    Si tratta di Paesi dell'emisfero australe, che quindi raccolgono in contro-stagione rispetto alla penisola iberica, e potrebbero rendere disponibili sui mercati le uve ottenute dai ricercatori di Murcia durante tutto l'anno.

    Per questo, proprio durante il 2019 è previsto l'impianto dei primi vigneti in Cile e Australia, mentre nei prossimi anni verranno impiantate le nuove varietà in Perù, Sudafrica e Brasile.

     

     

    ©uvadatavola.com

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Italia ancora indietro nell'innovazione in agricoltura  Il Sole 24 OREIn Europa, nell'innovazione agricola, la leadership è dei Paesi Bassi, seguiti da Belgio, Germania e Danimarca. Mentre l'Italia si colloca soltanto a metà ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, Fedragri Confcooperative Toscana: "Intesa con Centinaio sulla difesa del Made in Italy"  gonewsAbbiamo trovato ascolto e attenzione” così Ritano Baragli, vicepresidente di Fedagri Confcooperative Toscana e presidente della Cantina Sociale Colli Fior.

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura sostenibile: “Italia lontana dall’efficienza”  Meteo WebSi è concluso con un appello al Governo perché la "ricerca scientifica italiana sulle biotecnologie verdi possa esser sperimentata in campo aperto"

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • Ortofrutta, un 2018 negativo per l'export made in Italy  AgronotizieI dati di Fruitimprese parlano chiaro: crolla la frutta fresca con un calo di 400mila tonnellate nelle quantità commercializzate. Unica nota positiva gli agrumi, ...

      Leggi l'articolo
    • Wefrood, nasce l'app che consente di recensire l'ortofrutta - Terra & Gusto  Agenzia ANSACon l'obiettivo di favorire l'incontro tra chi vende e chi consuma ortofrutta nasce "Wefrood", piattaforma web e app con un sistema di funzionamento che ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, export in crisi. Fruitimprese: "Nel 2018 perse oltre 400 mila tons"  Fruitbook MagazineTutte negative le voci dell'export ortofrutticolo italiano, che perde 446 mila di tonnellate di prodotto (-11,2%) e si ferma in valore appena sotto 4,6 miliardi (-6,3%) ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca