Focus

    Venerdì, 05 Luglio 2019 12:40

    Uva Mazzarrone: comincia la commercializzazione, obiettivo +15% rispetto al 2018

    Il Consorzio Igp Uva da Tavola Mazzarrone conta 180 aziende in sei comuni fra le provincie di Catania e Ragusa, per 8 mila ettari vitati dove vengono coltivate le pregiate uve da tavola Vittoria, Black Magic, Italia e alcune varietà senza semi.

    La commercializzazione dell'uva di Mazzarrone a marchio IGP è iniziata con l'arrivo di luglio, con tutti i migliori auspici.

    “La qualità dell’uva è buona –racconta Gianni Raniolo, presidente del Consorzio – molto zuccherina”, complice anche la stagione, che quest’anno è stata favorevole. Il mercato principale è quello nazionale, ma crescono anche i clienti esteri, anche extra UE"

    L’obiettivo è cercare di recuperare il più possibile le perdite dell’annata 2018
    L’anno scorso il meteo non è stato clemente con i produttori della zona, il cracking, fenomeno che è conseguenza diretta dei cambiamenti climatici e che porta alla spaccatura degli acini, ha comportato danni ingenti: “Circa il 30% del prodotto di questo territorio – ha raccontato Gianni Raniolo, presidente del Consorzio Igp Uva da Tavola Mazzarrone – l’anno scorso è risultato invendibile. Quest’anno la stagione si prospetta positiva, speriamo di recuperare almeno un 15% del danno del 2018”.

    Il comprensorio di Mazzarrone è il primo a entrare in produzione in Italia, grazie alle coperture e alle serre realizzate negli anni scorsi proprio con l’obiettivo di allungare la stagione. Il Consorzio IGP comprende 12mila ettari di territorio in sei comuni (provincie di Catania e Ragusa) di cui 8 mila ettari vitati. Ad oggi conta 180 aziende associate.

    “In questi giorni stiamo raccogliendo uva Vittoria, Black Magic e alcune senza semi. La commercializzazione del prodotto a marchio IGP è cominciata con l'inizio di luglio. Al contrario di anno scorso – ha detto ancora Raniolo – abbiamo avuto una primavera favorevole. Nel 2018 abbiamo subito danni anche sotto questo punto di vista, con coperture strappate. Per l’uva Italia, nostro fiore all’occhiello, la fioritura è avvenuta in un momento favorevole. In questi giorni siamo impegnati, per quanto riguarda quest’ultima varietà, nelle operazioni di acinellatura. Ci attendiamo anche per l’uva Italia un’ottima qualità. I °Brix delle uve in raccolta ora (Vittoria, Black Magic, e diverse seedless), vanno dai 13-14 della Vittoria ai 17 gradi brix delle senza semi. La dolcezza è assicurata”.

    L’uva da tavola a marchio IGP, viene venduta per lo più in Italia, ma non mancano clienti esteri
    “Per quanto riguarda l’Unione Europea – ha raccontato Gianni Raniolo – vendiamo alla GDO soprattutto in Francia, senza dimenticare Germania e Belgio, anche se per quantità inferiori. Abbiamo poi aperto, da qualche tempo, il canale dei Paesi arabi. L’uva parte via nave e raggiungiamo quei Paesi in 15-20 giorni. Siamo in Qatar, a Dubai, in Oman. Per quanto riguarda nuovi Stati da esplorare, abbiamo ricevuto l’interesse di Paesi africani come il Senegal. Stiamo verificando, ma potrebbe essere proprio il Senegal il prossimo paese dove arriverà la nostra uva da tavola di Mazzarrone IGP”.

     Leggi l'intervista completa cliccando qui

    Sfoglia l'anteprima

    News Agricoltura

    • Agricoltura e futuro, a Padernello i migliori diplomati  Giornale di BresciaPremiati i migliori diplomati degli istituti agrari Einaudi, Dandolo, Bonsignori e Pastori.

      Leggi l'articolo
    • Pesca e agricoltura: “Il decreto clima non le penalizzi”  Levante NewsDa Coldiretti Liguria riceviamo e pubblichiamo. Paradossale proposta contenuta nella bozza del DL Clima ,da cui si evince un assurdo tentativo di riduzione ...

      Leggi l'articolo
    • «Produzioni agricole a rischio flop se non c'è l'aiuto della chimica»  Il MessaggeroFungicidi, insetticidi, erbicidi: sono gli agrofarmaci più in uso seppure sempre meno nell'agricoltura italiana. In alcuni ambienti, solo pronunciarne il nome ...

      Leggi l'articolo

    News Ortofrutta

    • In fiamme negozio di ortofrutta in centro a Livorno  gonewsUn negozio di ortofrutta ha preso fuoco verso le 8.30 di oggi, domenica 22 settembre, a Livorno all'angolo tra viale del Risorgimento e via Tripoli. L'ince.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, cala l'export: appello al Governo  FIRSTonlineFruitimprese denuncia il crollo nei primi sei mesi del 2019. Le aziende investono in sostenibilità. il Conte bis faccia dimenticare i precedenti esecutivi.

      Leggi l'articolo
    • "Ortofrutta del Lazio, la rete che crea valore”: un convegno sulle prospettive della filiera con un occhio all’Europa  LatinaTodaySi parlerà del sistema ortofrutticolo del Lazio e del valore di tale filiera nel convegno in programma per domani, giovedì 19 settembre, a[…]

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Powered by Nealogic

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca