I prezzi di kiwi e fragole

da Redazione uvadatavola.com

Ha trovato conferma anche questa settimana la favorevole intonazione del mercato per pere e kiwi, prodotti per i quali si continua ad osservare una buona domanda. Per le fragole si registra l’esordio sui mercati delle prime quote di provenienza salernitana avvenuto sulla base di prezzi in rialzo rispetto alla precedente campagna.

Actinidia: il mercato questa settimana è stato caratterizzato da una generale stabilità delle contrattazioni. L’attività delle vendite è risultata regolare e costante sia sul mercato interno sia sui centri di consumo esteri. I prezzi sulle principali piazze di riferimento hanno teso alla stabilità. Solo sulla piazza di Ravenna una maggiore richiesta proveniente dai mercati del Nord Europa ha permesso alla merce di essere agevolmente collocata sulla base di quotazioni teso al rialzo. Inoltre un ulteriore incremento delle quotazioni è stato osservato anche nel forlivese a fronte di una domanda che ha continuato a manifestare particolare interesse all’acquisto.

Fragole: a partire da questa settimana hanno avuto inizio le prime operazioni di raccolta del prodotto negli areali precoci del salernitano. I primi quantitativi hanno presentato un soddisfacente profilo qualitativo ed immessi sul mercato sono stati oggetto di una buona richiesta. Ciò ha permesso alla merce di essere agevolmente collocata sulla base di prezzi di esordio che si sono attestati su livelli superiori rispetto a quelli raggiunti nella precedente campagna di commercializzazione. Sono proseguite negli areali metapontini le operazioni di raccolta del prodotto con disponibilità che sebbene in aumento risultano ancora contenute. L’offerta avviata sul circuito commerciale ha riscontrato una modesta richiesta con quotazioni che sebbene in calo rispetto alla precedente rilevazione si confermano tuttavia in rialzo su base annua.

Per visualizzare i dati clica qui

 

 

Fonte: ismeamercati

Articoli Correlati