Il premio Sive vinto dalla ricerca su stress idrico,fisiologia dello sviluppo e maturazione dell’acino d’uva

da Redazione uvadatavola.com

Dopo i premi per le ricerche sulla difesa sostenibile delle colture arriva un altro riconoscimento per la Fondazione Edmund Mach.

La Società italiana di viticoltura ed enologia (Sive) ha premiato la ricercatrice trentina Stefania Savoi per la migliore tesi di dottorato nel campo della viticoltura per l’anno 2016. La ricercatrice ha studiato nel suo lavoro di tesi gli effetti di un moderato stress idrico sulla fisiologia dello sviluppo e maturazione dell’acino d’uva in varietà a bacca bianca e rossa, usando un approccio multidisciplinare che ha incluso due anni di sperimentazione in campo, l’analisi dei trascritti mediante la tecnica dell’Rna sequencing e l’analisi dei metaboliti su larga scala. Attualmente Stefania Savoi sta svolgendo il suo post-dottorato a Vienna, presso l’University of Natural Resources and Life Sciences, nel gruppo di Viticoltura e Pomologia.

 

Fonte: Ansa

Articoli Correlati