Mercoledì, 14 Giugno 2017 08:46

    Come difendere la vite dalla peronospora con il rame a basso dosaggio

    Non è più una novità: già da due anni l’utilizzo di agrofarmaci è stato limitato su tutti i tipi di colture. Il rame assieme ad altri principi attivi ha seguito questo percorso, con un limite di 6 kg/ha di rame metallo anche in agricoltura integrata.

    INFORMAZIONI A CURA DI MANICA SPA
    Manica Spa da anni rispetta la natura proprio in questo modo, includendo nel suo catalogo una vasta gamma di prodotti rameici a basso dosaggio. L’attenzione per la natura però va oltre: non solo bassi dosaggi, ma il giusto equilibrio tra apporto di rame e salute per la pianta. Prendiamo gli idrossidi di rame, ad esempio, che sono stati i primi sali a riportare in etichetta dosaggi molto bassi, fino ai 500 g/ha di rame metallo per trattamento. Un’ottima prestazione nella diminuzione di rame, ma molto meno buona in termini di salute per la pianta: nell’applicazione si registrano una maggiore fitotossicità e una scarsa resistenza agli agenti atmosferici.

    BORDOFLOW NEW il fungicida rameico che coniuga bassi dosaggi degli idrossidi, PH neutro e notevoli prestazioni.

    Per oltrepassare gli evidenti svantaggi degli idrossidi Manica Spa ha dato vita al fungicida rameico BORDOFLOW NEW. Questa innovativa poltiglia bordolese frutto della ricerca Manica coniuga i bassi dosaggi degli idrossidi, il PH neutro (7) e le notevoli prestazioni delle poltiglie bordolesi di concezione moderna.

    L’uso di questo prodotto è consigliato per il trattamento della vite contro la peronospora, oltre ad agire collateralmente contro escoriosi, black-rot e botrite (Muffa grigia). Grazie al suo basso dosaggio, su vite è possibile eseguire fino a 12 trattamenti e la formulazione a base acquosa lo rende perfetto per l’uva da tavola, pulita e non imbrattata.

    QUANDO APPLICARE IL PRODOTTO
    L’applicazione di BORDOFLOW NEW si differenzia a seconda del metodo di coltivazione:

    • In agricoltura integrata il prodotto sarà da applicare contro la peronospora dall’inizio del germogliamento alla completa distensione delle foglie e infine dopo la chiusura del grappolo.
    • In agricoltura biologica BORDOFLOW NEW avrà un’applicazione più prolungata in sostituzione degli agrofarmaci di sintesi. In questo caso il trattamento dovrà essere fatto dal germogliamento fino alla maturazione del frutto in previsione delle piogge infettanti.

    COME APPLICARE IL PRODOTTO
    BORDOFLOW NEW, grazie alla sua composizione acquosa, è perfetto per essere applicato anche in combinazione con i più comuni agrofarmaci. Alla soluzione rameica possono essere aggiunti zolfi bagnabili, insetticidi, fertilizzanti e biostimolanti. Si consiglia di eseguire sempre un test di miscibilità preventivo prima di procedere con il trattamento.

    QUALI DOSAGGI RISPETTARE
    In generale le regole da rispettare sono due, condivisibili per entrambe le tipologie di agricoltura. Prima della fioritura la dose consigliata è di 400-600 ml/hl, mentre dopo la fioritura si aumenta a 500-800 ml/hl.
    Seguendo queste indicazioni di dosaggio non saranno superati i limiti consentiti e si avrà una perfetta protezione dell’uva da tavola.


    Continua l’approfondimento, scarica la nota tecnica cliccando qui

     

    Autore: MANICA SPA

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca