Martedì, 05 Settembre 2017 16:15

    Xylella: primi casi sospetti su vite da vino a Maiorca

    Sarebbero stati rivenuti a Maiorca i primi casi in Ue di Xylella fastidiosa su viti da vino. La notizia, diffusa da media locali, è stata confermata all'ANSA dalla Comunità autonoma delle Isole Baleari.

    La certezza si avrà soltanto con il risultato delle analisi dei laboratori di Valencia, cui spetta tra l'altro identificare il ceppo del batterio, il cui insediamento in Europa è stato rilevato per la prima volta nel 2013 negli olivi pugliesi.

    Successivamente, perlopiù in altre sottospecie, la Xylella è stata trovata su piante diverse anche in Corsica e Costa Azzurra in Francia, in Sassonia in Germania, alle Baleari e nella regione di Valencia in Spagna.

    Secondo stime dell'Università di Davis in California, lo stato americano - dove la Xylella provoca la cosiddetta malattia di Pierce che colpisce le viti - e i produttori spendono circa 104 milioni di dollari l'anno in ricerca, prevenzione e contenimento del morbo, per cui non esiste cura.

     

    Fonte: Ansa

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca