Macfrut 2024: convenzioni per partecipare

Pullman gratuito e pernotto a prezzo ridotto per i pugliesi che vorranno partecipare alla fiera in programma dall'8 al 10 maggio al Rimini Expo Centre

da uvadatavoladmin
macfrut 2024 puglia

Manca sempre meno al MacFrut 2024 in programma a Rimini dall’8 al 10 maggio. Com’è noto, prodotto simbolo della 41esima edizione della fiera mondiale dell’ortofrutta in programma al Rimini Expo Centre sarà l’uva da tavola, con la Puglia regione partner.

In occasione di MacFrut 2024, la Regione Puglia avrà infatti uno spazio con 15 stand, un’area istituzionale per convegni e una zona per lo show cooking, dedicati all’uva da tavola pugliese. 

Per l’occasione, chi fosse interessato a partecipare potrà approfittare delle convenzioni stipulate tra la CUT – Commissione Italiana Uva da tavola e Macfrut.

In particolare, è stato organizzato gratuitamente il trasporto dalla Puglia in pullman. La partenza è fissata per giovedì 9 maggio alle ore 5.00, il rientro il giorno 10 maggio alle ore 15.00 da Rimini.

Il pernottamento in hotel per la notte del 9 maggio 2024 prevede invece un costo di € 65,00 a persona per la camera singola e di € 45,00 per la camera doppia, compreso di prima colazione a buffet.

Tutti gli interessati sono pregati di comunicare quanto prima la propria adesione, inviando una email a [email protected] oppure chiamando il numero +393891329639.

Giunta alla 41esima edizione, anche quest’anno il Macfrut vanta numeri record: 1400 espositori in rappresentanza dell’intera filiera; 34mila metri quadrati di area espositiva; espositori esteri per una percentuale pari al 40% del totale, 1500 top buyer da tutto il mondo.

Insomma, un evento da non perdere. Specialmente per un’edizione come quella 2024 che avrà proprio nell’uva da tavola il suo fulcro, quale emblema dell’export ortofrutticolo del Made in Italy d’eccellenza nel mondo per l’innovazione varietale e il successo dell’export. All’intera filiera dell’uva da tavola sarà dedicato il Simposio internazionale (Macfrut Table Grape Symposium), mentre Regione partner sarà la Puglia conosciuta in tutto il mondo per le sue produzioni di qualità, tra le quali spicca proprio l’Uva di Puglia Igp.

 Tra le novità, inoltre, la presenza di due nuovi saloni. Il primo è il Salone dell’agrovoltaico, Agrisolar System&Technologies, in collaborazione con IEG (Italian Exhibition Group): una vetrina delle soluzioni tecniche disponibili sul mercato nell’ambito dell’agricoltura moderna. Il secondo, Innovation Hub For Healthy Food, è il Salone dedicato a prodotti e tecnologie di trasformazione per la produzione di alimenti funzionali ad elevato valore funzionale. Realizzato in collaborazione con il Corso di studi in Scienze e tecnologie alimentari dell’Università di Bologna è dedicato ai prodotti ortofrutticoli innovativi.

Ilaria De Marinis
©uvadatavola.com

Articoli Correlati