Puglia, uva da tavola: prezzi inferiori per la Vittoria, bene le apirene

da Redazione uvadatavola.com

A partire dalla seconda settimana di luglio, negli areali produttivi del barese e del tarantino hanno avuto inizio le prime operazioni di raccolta delle varietà precoci Vittoria ed Apirene.

I primi quantitativi raccolti a seguito dell’anomalo andamento climatico registrato durante il periodo di fioritura hanno evidenziato problemi di ordine qualitativo, soprattutto in termini di conformazione del grappolo, per cui sono stati sottoposti ad operazioni di acinellatura. Sotto il profilo commerciale le prime contrattazioni in campagna si sono svolte in un clima di calma a fronte di una domanda piuttosto limitata. In tale contesto le quotazioni di esordio si sono attestate su valori inferiori a quelle registrate nella precedente campagna.

Per le Apirene il collocamento è risultato più fluido in modo particolare sul circuito estero dove la minore presenza di prodotto Egiziano e Marocchino ha agevolato le vendite del prodotto nazionale.

Nessuna variazione rispetto alla scorsa settimana è stata osservata per le uve siciliane sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni con una domanda sempre cauta negli acquisti.

 

Fonte: ismeamercati.it

Articoli Correlati