Regione Puglia attiva contro l’avanzata xylella, la risposta al ministro dell’ Agricoltura francese

da Redazione uvadatavola.com

“La Regione Puglia è attiva su più fronti nel fermare l’avanzata della xylella fastidiosa senza se e senza ma, sapendo della necessità di dover abbattere le piante infette”.

“Un impegno che contempla, altresì, anche tutte quelle azioni a sostegno dei produttori colpiti dal batterio, in termini di indennizzi e di investimenti in ricerca”, commentano così l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, e il direttore del Dipartimento regionale Agricoltura, Gianluca Nardone, all’indomani della riunione promossa dal ministro all’Agricoltura francese tenutasi a Parigi, dove il Commissario Ue alla Salute Vytenis Andriukaitis ha invitato il governo nazionale e la Puglia a un maggiore impegno.

Infatti “il Commissario Ue ci ha riconosciuto gli sforzi intrapresi sino ad oggi: la Regione Puglia ha, difatti, abbattuto tutte quelle piante colpite dal batterio, con un risultato del 97%delle piante accertate infette. Le restanti piante sono in procinto di essere estirpate”. Ma “sussistono zone con vincoli paesaggistici per le quali è stato necessario lavorare a un disegno di legge per ovviare a violazioni, anche di natura penale, delle norme vigenti in materia. Lo schema di legge è già stato approvato in Giunta”.

“In questo momento dell’anno è comunque molto improbabile la trasmissione del batterio in quanto il vettore è giunto alla fine del ciclo biologico. Ma – ribadiscono gli esponenti della Regioni – si sta facendo tutto il possibile, in uno spirito di assoluta collaborazione”. 

 

Fonte: Regioni.it

Articoli Correlati