Spagna, nuovo studio per valutare gli effetti benefici dell’uva

da Redazione uvadatavola.com

La Spanish National Research Council (CSIC) sta sviluppando un progetto di ricerca finanziato dalla California Table Grape Commission per valutare se i polifenoli contenuti nell’uva possono regolare il metabolismo di grassi e zuccheri.

Dopo ogni pasto, grassi e zuccheri aumentano nel sangue, ma a seconda delle modalità con cui questo avviene (per quanto tempo i livelli di questi composti rimangono alti e quali valori raggiungono) il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari o diabete di tipo 2 può essere più o meno alto. Da queste considerazioni nasce l’interesse dei ricercatori per comprendere meglio tale processo e valutare se ci sono componenti della dieta che possono modularlo.

Lo studio valuterà gli effetti dell’uva da tavola consumata durante i pasti. I partecipanti consumeranno, durante la colazione ed un successivo pasto, della polvere d’uva o di un prodotto placebo (l’utilizzo di prodotti in polvere si rende necessario per renderli indistinguibili tra loro).

In seguito verranno effettuati in momenti diversi dei prelievi di sangue, per ognuno dei queli verrà valutata la differenza nel metabolismo tra i pazienti che hanno assunto l’uva e quelli che hanno consumato il placebo. In tal modo, si potranno fornire per l’uva da tavola informazioni nutrizionali più rigorose e basate sulla ricerca.

 

Traduzione e adattamento dei testi a cura di uvadatavola.com. Tutti i diritti riservati.

Articoli Correlati