Crisi pesche e nettarine: in Italia oltre 7 mila tonnellate di ritiri in favore dei produttori

da Redazione uvadatavola.com

La Commissione europea, nell’ambito del regolamento a favore del settore ortofrutticolo colpito dall’embargo russo, ha aumentato i quantitativi di ritiro delle pesche e nettarine assegnando in totale all’Italia oltre 7mila tonnellate.

Già lo scorso 8 agosto, per far fronte alle difficoltà del comparto, il Ministero aveva convocato un tavolo di coordinamento che aveva reso disponibili i ritiri per 1500 tonnellate di pesche e nettarine.

Era stata inoltre avviata, insieme alla Spagna, un’azione comune per richiedere l’attivazione di misure straordinarie.

Fonte: Mipaaf

 

Articoli Correlati